econews maggio 2017

Econews: le novità ecologiche da tutto il mondo – Maggio

Appartamenti galleggianti ad Amsterdam

sluishuis amsterdamAmsterdam è la città dei canali e su di essi la città investe tantissimo, tanto da aver progettato Sluishuis, un edificio a basso impatto ambientale che sorgerà nel quartiere IJburg Steigereiland. Ideato dagli studi Big e Barcode Architects occuperà 46mila metri quadrati e ospiterà 380 appartamenti a energia zero, un parcheggio per 30 imbarcazioni e un arcipelago di giardini galleggianti. Inoltre aree verdi, negozi, centri fitness, ristoranti e musei per 4mila metri quadri. Sluishuis avrà la forma di una prua di una nave, per chi lo vedrà dalla terraferma somiglierà a una grande parete verde.

Autostrade ciclabili in Norvegia

autostrade ciclabili norvegiaObiettivo zero emissioni nel 2050. Questo quanto dichiarato dal Governo norvegese, che ha stanziato 850 milioni di euro per la costruzione delle prime dieci autostrade ciclabili. Inizialmente il collegamento riguarderà solo i centri di grandi città con le loro periferie, ma il progetto potrebbe essere ampliato per coprire grandi distanze.

Riciclo dei liquami in Danimarca

aarhus riciclo liquami danimarcaLo scarico delle acque nere è un grande problema dal punto di vista ambientale, in Danimarca sono riusciti a farne un vantaggio, producendo energia dai liquami domestici. Energia che servirà a fornire agli abitanti di Aarhus acqua potabile. A Marselisborg è presente una centrale di trattamento delle acque reflue, recentemente potenziata grazie a un impianto di depurazione. I liquami producono biogas dai fanghi, il quale viene impiegato come carburante di alimentazione di un cogeneratore che produce il 50% in più di energia rispetto al passato. Il surplus è quello che verrà utilizzato per portare acqua potabile a 200mila persone ogni giorno.

Centrale solare nel deserto in Israele

centrale solare deserto israeleIn Israele, nel deserto del Negev sorgerà la Ashalim Solar Thermal Power Station, una gigantesca centrale solare che fornirà energia a 130.000 abitazioni e in cui sarà presente un impianto di stoccaggio dell’energia e da uno fotovoltaico. L’impianto occuperà 300 ettari (come quattrocento campi di calcio) e costerà 500 milioni di euro. Ognuno dei quattro lotti impiegherà una diversa tecnologia, insieme costituiranno il più grande progetto a base di rinnovabili del Paese e avranno una potenza di picco di 310 megawatt. La centrale è in costruzione, il termine dei lavori è previsto per il 2018, quando verrà inauguratala torre solare più alta del mondo, che rappresenterà l’intero sito energetico

A Parigi senza pilota

minibus senza pilota parigiMobilità sostenibile a Parigi grazie a due minibus elettrici che viaggiano senza pilota nella capitale francese. Si chiamano EZ10 e sono prodotti da easymile, con una capienza di 8 persone ciascuno, collegano la Gare de Lyon alla stazione Austerlitz. Test analoghi sono già stati condotti con successo in Olanda, Giappone, Singapore e California.