Arredare una casa di montagna

Arredare una casa di montagna: idee bellissime

Rivestimenti e mobili realizzati con essenze di recupero, ricavate da baite abbandonate: ecco alcune idee splendide per arredare una casa di montagna.

Idee ecofriendly per il bel vivere

Arredare una casa di montagnaC’è chi propone mobili e complementi realizzati con il legno recuperato da vecchie baite abbandonate. Chi ha lavorato per coniugare, nei prodotti proposti al mercato, tradizione e design. Chi ha brevettato metodi innovativi per aumentare la durata dei materiali attraverso trattamenti al 100% naturali.

E, infine, chi fa della produzione artigianale una bandiera.

In tutti i casi, la sensazione che si respirava all’ultima edizione di Arredamontla fiera dedicata all’arredo di montagna, organizzata da Longarone Fiere nella omonima località a pochi chilometri da Belluno – era quella di trovarsi in presenza di piccole o piccolissime aziende, che investono nel controllo diretto del prodotto e nella qualità.

E che ogni anno – questo è stato il 39esimo – tornano a esporre in un appuntamento di settore.

Arredare una casa di montagnaTutte le idee per arredare una casa di montagna

«I nostri arredi sono tutti prodotti su misura – racconta Manuele Carbogno, amministratore dell’omonima Falegnameria che ha sede a Dosoledo di Comelico Superiore (BL) – e a partire dallo smontaggio di vecchi masi o fienili, il legno viene trattatto e reimpiegato, anche solo per arricchire una parete o un complemento d’arredo. Fra i nostri obiettivi c’è quello di portare avanti la tradizione delle lavorazioni tipiche della nostra zona di origine, le Dolomiti». Sul tema del recupero delle essenze di baite esistenti lavora anche Legnoarredo, azienda di Signoressa di Trevignano (TV).

Arredare una casa di montagnaI vecchi mobili rinascono

«Un’idea che è nata dall’amore per la materia prima – racconta il responsabile, Saverio Moretto -.Così un vecchio ballatoio può diventare il supporto di un letto a baldacchino, una vecchia teca fornisce la struttura per una finestra, le travi portanti di un fienile diventano un camino. Sempre con lo sguardo rivolto al design».

Associare materiali differenti

Arredare una casa di montagnaLa contemporaneità è frutto, a volte, dell’associazione di materiali diversi. «Il legno di abete anticato si combina con la pietra di verdello di Trento – racconta Hermann Sala, presidente di Falegnameria Hermann – per una cucina completamente bio, che nel tempo subirà mutazioni cromatiche, garanzia di naturalità».

«La nostra proposta – spiega Armellin di Vittinox (Tv) – è quella di vestire un ambiente tradizionalmente di legno, come un alloggio di montagna, con una cucina completamente in acciaio, materiale che garantisce massima igiene, resistenza e versatilità».