Rendere una casa ecosostenibile: da dove cominciare?

Risparmiare su energia e consumi in casa non è conveniente solamente per le tasche, ma è un atto di responsabilità verso l’ambiente e le risorse del Pianeta. Da dove cominciare, però, per rendere la propria casa ecosostenibile? Ci sono diversi interventi possibili, alcuni “leggeri”, altri più radicali. Ecco qualche consiglio pratico per orientarsi.

Tetti e pavimenti in legno

Per cominciare a rendere la casa ecosostenibile, si può partire dalla cima e dalla base.
Installare un tetto in legno aiuta, ad esempio, a mantenere l’intera abitazione calda e isolata. L’intervento richiede ovviamente il lavoro di un tecnico, ma i costi non sono molto alti, soprattutto se si pensa al risparmio che si ottiene in bolletta fin da subito.
Allo stesso modo, il parquet contribuisce alla coibentazione delle stanze, soprattutto se abbinato a un riscaldamento a pavimento.

Isolare per risparmiare energia

Come già detto, è importante isolare al meglio l’abitazione in modo da ridurre gli sprechi di energia. Oltre al tetto in legno, anche l’installazione di un cappotto termico è fondamentale. Si tratta di una struttura composta da pannelli isolanti, di materiali diversi, che possono essere applicati all’interno o all’esterno della casa. I pannelli contribuiscono a ridurre i ponti termici, cioè le aree in cui si ha uno scambio d’aria tra esterni ed interni. In questo modo, gli ambienti si riscalderanno facilmente e durante l’estate manterranno meglio il fresco dei condizionatori.

Sfruttare l’energia solare

Per una casa ecosostenibile, è importante utilizzare energia rinnovabile. Farlo in modo autonomo, senza dipendere da fornitori, è possibile con l’energia solare. Il costo di un impianto fotovoltaico è, infatti, oggi sempre più conveniente, anche grazie agli incentivi statali, i cosiddetti ecobonus. Con un sistema di accumulo, inoltre, l’energia prodotta durante le ore diurne potrà essere utilizzata anche di notte o in assenza di sole.
Trovare un tecnico esperto che si occupi dell’installazione è facile grazie ai preventivi per il fotovoltaico online che consentono, con un click, di avere il quadro delle offerte migliori.

Interventi fai da te

A rendere la propria casa ecosostenibile si può cominciare anche da subito, con qualche piccolo accorgimento fai da te. Ad esempio, sostituendo tutte le lampadine con delle luci a LED, che hanno consumi minori rispetto a quelle classiche.
È bene poi controllare l’impianto di riscaldamento, in modo che possa funzionare al meglio ed evitare sprechi. La caldaia, ad esempio, necessita di controlli frequenti per essere efficiente e, se possibile, è preferibile sostituirla con una di nuova generazione, a condensazione.

Contenuto sponsorizzato

© Riproduzione riservata