L’area benessere arriva dentro casa

Prendersi cura di se stessi in centri benessere, terme o spa è un’attività che ha una lunga tradizione. Uno degli esempi più famosi riguarda gli antichi romani, che si rigeneravano nelle sorgenti minerali naturali e nelle terme. L’acronimo spa viene appunto dal latino salus per aquam che significa “salute attraverso l’acqua”. Soprattutto negli ultimi decenni, sempre più nuovi ed esclusivi centri benessere e termali sono stati costruiti, fissando nuovi standard di lusso e relax. Ma ormai anche in casa è possibile organizzare un piccolo centro benessere grazie a vasche idromassaggio, piccole piscine, saune, bagni a vapore e docce emozionali proposte dalle aziende specializzate.

Le soluzioni, un tempo relegate solo al bagno, escono dal loro ambiente “tradizionale” e arredano con eleganza altri spazi di casa come il terrazzo, la zona living o vere e proprie aree relax. Le saune vengono proposte completamente in legno e applicabili anche dopo un progetto di ristrutturazione, o in muratura con soluzioni modulari. Il benessere diventa tecnologico: il controllo del calore è centralizzato, così come i getti per gli idromassaggi.

Alcuni prodotti poi uniscono il benessere di saune, docce e getti, alla musica e alle luci per un effetto cromoterapico e persino a pannelli che riproducono l’effetto del sole. Per chi ama le vasche idromassaggio, le aziende ne propongono di diverse dimensioni, forme e strutture, sia da interno che da esterno. Le spa Portable, di fatto piccole piscine, sono un modo efficace per sentirsi come in un centro benessere tra le quattro mura di casa.

Ci sono alcuni accorgimenti da tenere in considerazione per scegliere dove è meglio posizionare l’area benessere. Il luogo migliore dove installare la spa, per esempio, deve essere a distanza ravvicinata da una presa elettrica per rifornire la piscina idromassaggio di corrente. Il pavimento, banalmente, deve essere in piano per ospitare un oggetto molto solido e pesante, che si tratti di una vasca, una doccia o una sauna, e deve essere costruito in un materiale che non si rovini a contatto con l’acqua. Per una zona relax confortevole, adatta alla propria casa, pensata su misura e realizzata in modo da non generare problemi nel momento dell’utilizzo.

 

Di Sara Perro

©Riproduzione riservata

© Riproduzione riservata